LINFA

Frammento 5 #Fare per imparare

Apprendere attraverso l’esperienza è la via più naturale per lo sviluppo delle competenze. E’ attraverso l’azione che dalla nascita, se non prima, ci mettiamo in relazione col mondo e impariamo. La vita intellettuale di un bambino non inizia e non finisce con un libro o con la parola. L’agire è un aspetto saliente dell’azione educativa, non un accessorio da relegare in progetti estemporanei. A partire dalla sperimentazione sul campo, i bambini sono in grado di selezionare il contesto di apprendimento più adatto al proprio stile cognitivo, alle  caratteristiche personali e al contesto di provenienza, valorizzando le proprie potenzialità, capacità e competenze.

La didattica attiva ha radici lontane: già nel secolo scorso J. Dewey parlava di apprendimento attraverso il fare, J.B. Bruner dell’inseparabile relazione tra riflessione, linguaggio e azione; nella scuola italiana autori illustri come M. Montessori, M. Boschetti Alberti, R. Agazzi – per citarne alcuni – sostenevano l’idea dell’apprendimento attraverso l’azione, la partecipazione degli studenti, l’autovalutazione, l’attualizzazione dell’esperienza e il lavoro di gruppo.

Il progetto LINfa #Educazione Parentale 6-11 non può che ripartire da questo approccio metodologico nel progettare le azioni educative. Uno spazio educativo–laboratorio per l’innovazione didattica. Una scuola–laboratorio dove si impara ad imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *