LINFA

Frammento 2 #Per educare un bambino ci vuole un’intera città

Qualcuno potrebbe chiedersi perché il progetto LINfa #Educazione Parentale dedica una giornata settimanale a frequentazioni cittadine. Proviamo a illustrare alcuni dei motivi di questa scelta pedagogica. Innanzitutto, uscire dalle mura di uno spazio educativo significa vivere il territorio, aprirsi alla scoperta e apprendere dalle inesauribili occasioni offerte da piazze, da giardini, da parchi, da botteghe, da musei, e dai vari spazi sociali della città. Secondariamente, uscire dalle mura di uno spazio educativo rende l’apprendimento stesso più autentico, non solo un momento di ricezione, ma anche di apertura e interazione con la città e la società, non solo un’esplorazione “in laboratorio”, ma anche “sul campo”. Infine uscire dalle mura permette ai bambini di prendere parte allo spazio e al tempo dei grandi, li aiuta a partecipare alla vita cittadina nelle giornate comuni, e non solo in quelle di festa quando non c’è scuola. Da settembre, se vedrete per la città un crocchietto di bimbi che si prende il tempo di passeggiare, di guardare, di interrogarsi, di interagire o perfino di proporre e partecipare allo spazio cittadino, saprete che molto probabilmente si tratterà dei bambini dello spazio parentale LINfa nelle loro lezioni “fuori dalle mura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *